Scavare nel cimitero… Dredge

Le uscite di due carte nuove (Prized AmalgamInsolent Neonate), hanno dato una nuova spinta alla meccanica dredge in modern. Grazie anche allo sban di qualche mese fa di Golgari Grave-Troll è ora possibile fare risultati con dredge in modern.

In rete si trovano diverse versioni che rendono l’uso di questo mazzo ancora più divertente, ma vediamo i punti fissi di ogni versione i cosiddetti staples.

Draganti:
Stinkweed Imp – dredge 5, vola ed ha tocco letale ad un costo molto sostenibile, cosa volere di più, contro aggro se fatto di mano nel caso non si riesca ad avere superiorità sul board fa prendere un sacco di tempo e se muore lo si draga e si ripresenta il turno dopo.
Golgari Grave-Troll – dredge 6, è la carta che fa riempire più in fretta il cimitero e se si arriva in mid lo si può castare e sarà facilmente un 9/9 facilmente rigenerabile.
Dakmor salvage – dredge 2, è l’unica terra che si possa dragare, molto utile visto che spesso e volentieri faremo la partita con le sole terre che peschiamo e questa diventa un ottimo motore per fare entrare Bloodghast e quello che ne consegue. Tra le 2 e le 4 copie sono sempre presenti.

Enabler:
Insolent Neonate – Si gioca di primo, fa da parante ad eventuali Goblin guide e utilizzandolo in coppia con un dragante, ci fa cominciare a riempire il cimitero già a turno 1, se si ha fortuna si inizia il turno 2 con alcune creature già in campo.
Faithless Looting – In prima mano ci può permettere di tenere mani monoterra, soprattutto OTD, più avanti ci permette di dragare 2 volte. Ha flashback, cosa vogliamo di più?

Creature:
Bloodghast – Entra dal cimitero con landfall, se l’avversario ha meno di 11 vite è anche rapido e fa triggerare Prized Amalgam, in caso di necessità ha un costo tranquillamente sostenibile. Certo non può bloccare… ce ne faremo una ragione
Prized Amalgam – BloodghastNarcomoebaGravecrawlerHaunted dead, sono alcune delle creature che permettono di farlo entrare prestissimo senza nessun costo e se muore potrà facilmente rientrare. La star del mazzo, c’è bisogno di dire altro?

Saltano subito all’occhio due cose, l’assenza della mitica Vengevine (e quindi di Gravecrawler), non è una dimenticanza, si preferisce quasi sempre il solo 4x di Prized Amalgam, è molto più facile fare entrare creature dal cimitero piuttosto che castarne 2 in un turno. Sono diversi quelli che la usano ancora comunque e ci porta alla seconda cosa evidente, sono davvero poche le carte unanimamente usate, se facessimo un elenco di praticamente ogni altro mazzo, questo sarebbe molto più lungo.

Ecco le altre carte che si possono inserire in base al tipo di build che si sceglie:

Draganti:
Golgari Thug – dredge 4, ha un costo basso e la sua abilità ci permette di recuperare creature che non vogliamo nel cimitero Lotleth TrollGreater Gargadon ad esempio. Difficile che si giochi il set completo, più facile 1 o 2 copie.

Enabler:
Shriekhorn – Giocato di primo ci permette di mettere 4 carte nel cimitero prima della successiva pescata, la sua presenza dipende molto dalla build, se si gioca con il Greater Gargadon è facile la sua presenza in più copie, altrimenti massimo 2.
Burning Inquiry – Carta molto controversa, come tutte quelle che prevedono un qualcosa di casuale, questa casualità può fare disastri in senso positivo o negativo, immaginiamo l’avversario che tiene una mano rischiosa, con questa carta possiamo distruggerla del tutto (magari scartando le uniche terre o pezzi di una combo) o sistemargliela definitivamente. Ed allo stesso modo noi potremmo non scartare nessun dragante. Per questi motivi non è molto indicata come giocata di primo, molto meglio fatta più avanti con situazione già stabilizzata e con 3 dragate sicure.

Creature:
Vengevine – Era la base del mazzo prima delle ultime new entry, infatti il mazzo era noto come “dredgevine”, sicuramente permettono partenze decisamente esplosive, immaginiamo di averne un paio nel cimitero al secondo turno, castiamo un Gravecrawler dalla mano ed uno dal cimitero, loro entrano e facciamo un attacco di 8 trample. Ha tante limitazioni però, se non riusciamo a castarne due in un turno rimarrà li nel cimitero a fare la muffa. Dava il meglio di se quando poteva essere accoppiato ad un drop a 1 esagerato Deathrite Shaman.
Lotleth Troll – Questa carta può essere considerata anche un enabler, visto che ci permette di scartare tutte le creature che vogliamo nel cimitero facendolo ingrossare, inoltre si può proteggere rigenerandosi. Vista così sarebbe esagerata, se non fosse che tendenzialmente ha bisogno di almeno 3 terre e che se finisce nel cimitero diventa una carta morta, a meno di non recuperarla un po’ laboriosamente con il Golgari Thug. E’ una carta che personalmente ho adorato da quando è uscita, però difficile da incastrare bene e far rendere al meglio.
Gravecrawler – Poco da dire, fondamentali se si giocano le Vengevine, altrimenti non così prestanti non essendo così facile avere zombie in campo.
Greater Gargadon – Sembrerebbe una carta lentissima, ma non dimentichiamo che quasi tutte le nostre creature possono rientrare dal cimitero, per cui ad esempio saccare qualche BloodghastPrized Amalgam nel turno dell’avversario e successivamente rompere una fetch ci permette di togliere segnalini senza perdere nulla, se poi nel cimitero abbiamo uno o più Bridge from Below abbiamo fatto bingo.
Narcomoeba – Se si giocano VengevineGravecrawlerLotleth Troll diventa difficile trovargli posto, altrimenti assolutamente necessaria per far rientrare Prized Amalgam, da non sottovalutare il fatto che volano, utilissimi contro volanti equipaggiati di placca molesti fino a non riuscire ad avere qualche Stinkweed Imp.
Haunted Dead – Fa triggerare le Prized Amalgam, fa parante volante, ci permette di scartare 2 e cosa non trascurabile, difficilmente counterabile in modern (non si giocano normalmente counter su abilità attivate).

Spells:
Conflagrate – In alcune situazioni ci permette di fare wratta e di liberare il board avversario per poter sferrare un attacco di massa, più raramente ci fa chiudere la partita, nelle versioni con più creature non c’è spazio per questa spell.
Life from the loam – Carta molto sinergica con Conflagrate, ci permette di dragare e di recuperare terre per fissare il mana o più semplicemente far entrare Bloodghast dal cimitero. Non più presente in tutte le liste però, soprattutto in quelle con molte creature.
Bridge from Below – Un must nel dredge legacy, poco usata in modern, fino al momento in cui si è iniziato a giocare Greater Gargadon. Con un paio nel cimitero, l’avversario ci penserà due volte prima di tirare quel Supreme verdict
Lightning axe – Removal a costo 1 che ci permette di scartare qualcosa che vogliamo nel cimitero. Ottimo anche contro TarmogoyfSiege RhinoTasigur, the golden fangKalitas, traitor of ghet. Ma da non disprezzare fatto di primo per uccidere il mana dork dell’avversario. Rischia di essere carta morta contro alcuni mazzi. Ad ogni modo credo che almeno in side ci vada quasi sempre.
Darkblast – Removal contro mana dork e carta eccezionale contro affinity, in diversi matchup carta subottimale, per questo spesso relegata in side.
Rally the peasants – E’ facile che un avversario non perfettamente attento la ignori, ma anche se così non fosse permette di ridurre la race di almeno un turno, ma come detto con altre carte, difficile trovare spazio, massimo una copia.

Sicuramente non ho considerato o mi sono dimenticato di qualche carta, ma come detto, sono talmente tante le carte e le strategie dietro dredge in modern che diventa quasi impossibile nominarle tutte.

Veniamo ad un paio di liste che ho provato, con strategie leggermente diverse, ma entrambe mi hanno molto convinto:

Dredge

Enablers: (13)
Insolent Neonate
Shriekhorn
Burning Inquiry
Faithless Looting

Draganti: (13)
Golgari Grave-Troll
Stinkweed Imp
Life from the Loam
Darkblast

Creature: (12)
Bloodghast
Prized Amalgam
Narcomoeba

Spells: (4)
Conflagrate
Rally the Peasants

Terre: (18)
Blackcleave Cliffs
Mountain
Copperline Gorge
Dakmor Salvage
Stomping Ground
Blood Crypt
Bloodstained Mire
Wooded Foothills
Sideboard: (15)
Ancient Grudge
Bojuka Bog
Darkblast
Gnaw to the Bone
Lightning Axe
Memory’s Journey
Nature’s Claim
Pithing Needle

Questa è l’unica versione che ho giocato live, ai side event del GP di Rimini, con uno score complessivo di 4-4 (ho usato i primi side event per testare il mazzo e soprattutto le mani da tenere e come gestire le mani rischiose). Purtroppo le prime due partite le ho fatte contro lo stesso mazzo della stessa persona (un 8man ed un altro evento), Ghostly prison e simili di main, post side in un game nonostante ghostly prisonSphere of SafetyGreater Auramancy l’avrei risolta con 3 Nature’s claim se nel turno decisivo l’avversario non avesse pescato un nuovo Greater Auramancy.
Gli altri match persi sono stati contro Affinity, la prima per un errore di conteggio, ho tentato di chiudere il match lasciando però l’avversario ad 1, altrimenti aspettando avrei potuto portarla a casa, la seconda ho tenuto una mano con una sola terra, 2 Ancient grudge, 2 Faithless looting, 1 Lighnting Axe e 1 dragante, pensavo di riuscire a pescare la seconda terra nelle successive 6/7 pescate (ovvero 2/3 turni), invece niente, fino al quinto turno (cioè dopo 8 pescate) non è arrivata la seconda terra (è arrivato il terzo Ancient Grudge a sbeffeggiarmi) ed ormai la situazione era compromessa, con Etched Champion, 1 Placca Cefalica e 2 Arcbound Ravager. Ho perso 1-2 contro un little zoo, è stata semplicemente una gara di velocità, la prima sono stato più rapido io, le altre due lui, c’è poco da dire su quel match, vedere 1 Gnaw to the Bone o 1 Conflagrate mi avrebbe aiutato, ma non è arrivato.

Ho vinto contro UR delver (ricordo poco di quel match, solo che ho vinto facile 2-0, ma il mio avversario sembrava inesperto, potrebbe aver commesso qualche errore).

E’ giunto poi il momento dell’ultimo 8 man quasi in famiglia (eravamo in 4 su 8 del nostro gruppo), il primo match contro Burn, non sapevo cosa giocasse il mio avversario e per fortuna vinco il tiro di dadi, l’avversario è asiatico ed io ho quasi tutte le carte in italiano, per cui la prima va lenta, ma solo perché devo spiegare ogni carta, in realtà di secondo ho già un paio di amalgama, e chiudo in fretta. Della seconda ricordo molto poco, solo che con l’avversario con una carta in mano ho dovuto sfetchare portandomi a 4 per giocare Gnaw to the bone, peccato che quell’unica carta in mano fosse Boros Charm. La terza parto con Insolent Neonate, lui Relic of Progenitus, drago da Dio con 1 Narcomoeba ed 1 Prized Amalgam che entrano prima che lui possa esiliarmeli, drago di nuovo su pescata che mi gira altro Prized Amalgam e Bloodghast. Al suo secondo turno fa di nuovo Relic of Progenitus, ma ormai sono lanciato e riesco a portarla a casa.
Secondo match contro Elfi, unico matchup che avevo già provato in real. La prima la vinco io grazie a Burning Inquiry di primo che fa scartare le 2 Ezuri, Renegade Leader ed un Conflagrate che fa wratta, la seconda la perdo per una partenza sbroccata come la mia prima a cui non riesco minimamente a stare dietro. Terza partita di cui non ricordo molto, solo che ha tenuto mano con una terra sola ed io gli ho fatto fuori il primo elfo visto a terra, questo mi ha dato un paio di turni per apparecchiare…
Finale contro RG land (con Blood Moon ecc), il clima molto informale non mi permette di ricordare molto della partita, solo che nella prima ho fatto un’ottima partenza, nella seconda un Lightning Axe mi ha salvato da una sua creatura molesta (non ricordo quale).

In definitiva questa lista mi ha soddisfatto e divertito, però mi sembra troppo in balia delle giuste dragate. Per cui ho iniziato a testare su cockatrice una lista diversa:

Dredge

Enablers: (11)
Insolent Neonate
Shriekhorn
Faithless Looting

Draganti: (8)
Golgari Grave-Troll
Stinkweed Imp
Golgari Thug

Creature: (17)
Prized Amalgam
Bloodghast
Haunted Dead
Greater Gargadon
Narcomoeba

Spells: (5)
Bridge from Below
Conflagrate

Terre: (19)
Copperline Gorge
Bloodstained Mire
Stomping Ground
Blood Crypt
Dakmor Salvage
Steam Vents
Wooded Foothills
Arid Mesa
Mana Confluence
Mountain
Sideboard: (15)
Gnaw to the Bone
Ancient Grudge
Engineered Explosives
Memory’s Journey
Darkblast
Lightning Axe
Leyline of the Void

Gargadonte e Bridge mi stanno sembrando un ottimo upgrade per il mazzo, nonostante i molti errori commessi (giocavo distrattamente) ho fatto un paio di video di partite su cockatrice:

Dredge VS burn

Dredge VS UW control

Avrei anche il G2, ma per ora è troppo lungo per youtube 😛

Per ora è tutto

Bye bye

  • Davide Rmr

    Certo che anche te con il cinese usi le carte in italiano…che vadano a casa loro a usare le carte cinesi!

    Non mi è ancora capitato di giocare contro questo mazzo, dovremmo testare…